La vera bestia (post polemico)

da foto-divertenti.it

Gli animalisti duri e puri ritorcono contro l’uomo, in particolare contro chi effettua sperimentazioni e ricerche utilizzando animali, l’epiteto  “bestia”. Ovviamente sono nati gruppi e siti internet in difesa delle prerogative animali, contrari alla “falsa scienza” che additano l’essere umano (alcuni appartenenti alla specie in realtà) come “la vera bestia“.

Motivi che giustificano insulti, accuse di essere sadici bastardi (e molto altro), minacce, auguri di ricevere torture (insieme ai propri parenti o sui propri figli), nonché tragiche liberazioni di animali senza neppure pensare che vengono inseriti in ecosistemi dove o verranno distrutti loro o saranno essi stessi causa di qualche strage. A volte capita che si usi della violenza sulle cose, come quando vengono distrutti i laboratori. Altre volte capita che la violenza venga diretta verso le persone, come accaduto in una manifestazione contro l’azienda farmaceutica Menarini a Pomezia dove, leggo in un articolo evidentemente schierato dalla parte degli “anti-vivisezionisti” ma che fa il suo dovere di croncaca pubblicato da Corriere della Città,

La manifestazione, iniziata alle 14, è proseguita pacificamente, tra cori di protesta a volte molto coloriti, fino alle 16:00, ora in cui ci sono stati attimi di forte tensione. Al passaggio di un’auto con a bordo una dipendente della Menarini gli animi si sono scaldati: alcuni manifestanti hanno preso a calci la vettura, provocando la rottura del lunotto. Sono volati insulti e sputi, e qualcuno ha anche graffiato l’auto sulla fiancata. La dipendente è stata quindi protetta e scortata dal cordone di polizia fino all’inizio di via Tito Speri. La situazione è tornata tranquilla per circa un’ora, poi qualche altro momento di nervosismo ha macchiato una manifestazione dalle ottime intenzioni.

Protestare è lecito, per carità, è un diritto che appartiene a tutti, anche quando le proteste sono imbevute di ignoranza e frasi fatte come la seguente:

La vivisezione è inutile – hanno proseguito – in quanto è stato ampiamente dimostrato che le reazioni degli animali non sono completamente assimilabili a quelle umane: ci sono stati farmaci, risultati innocui durante i test sugli animali, che una volta messi in commercio hanno provocato la morte di migliaia di uomini. E non si tratta di nostre fantasie, ma di realtà verificabili.

Un concentrato extra-forte di luoghi comuni animalisti (non di tutti per fortuna), dove le ampie dimostrazioni non esistono (a proposito di falsa scienza) e in perfetto disaccordo con la loro tanto amata teoria sull‘anti-specismo che ci rende tutti uguali e ci pone tutti sullo stesso piano (tranne quei milioni di moscerini trucidati sulla carrozzeria delle macchine o dei treni, proprio come cani, gatti e volpi ma nel silenzio dei paladini dei diritti animali: assassini andate a piedi e occhio alle formiche!).

Quel che non è lecito è spaccare le automobili di chi non la pensa come noi e, soprattutto, fa un lavoro che a noi non piace come accaduto alla dipendente della Menarini. Ma d’altronde è un comportamento questa volta in linea con la filosofia anti-specista: nulla ci distingue dai nostri compari animali, neppure la ragione, tanto vale comportarsi da bestie, vere bestie, anche fra di noi.

No?

Annunci

6 pensieri su “La vera bestia (post polemico)

  1. L’antispecismo cade da solo nel momento in cui si pone il “problema etico” della SA: solo l’Homo sapiens è capace di etica, ergo è superiore a qualunque altro animale.
    Proteggere i moscerini? Ma quelli non sono carini e coccolosi!

    Mi piace

    • ho notato che esiste anche una fetta di animalisti che non contesta il lato scientifico della sperimentazione ma si basa sull’etica e condanna la ricerca che utilizza animali solo dal lato etico (pur partendo da un dato scientifico errato ovvero la non esistenza delle specie). Potrebbe essere un passo avanti e forse li in mezzo c’è pure qualche interlocutore con cui sarebbe utile confrontarsi per parlare del miglioramento delle condizioni degli animali, per procedere con più insistenza nell’ideazione di altri metodi complementari o addirittura alternativi/sostitutivi.

      Mi piace

  2. VERGOGNATEVI !!!
    ANDATE VOI A FARVI TORTURARE AL POSTO DEGLI ANIMALI !!!
    QUANDO SI TRATTA DI DIFENDERE LA VITA TUTTO E’ LECITO !!!
    PEZZI DI MERDA !!!!

    Mi piace

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...