Talidomide, la (mancata) vergogna di LAV e Equivita

Giovanardi, politico di cui ho bassa stima (e chissene) qualche giorno fa ha detto, a proposito del Talidomide che:

“Furono le donne incinta a fare da cavia: se la sperimentazione fosse stata fatta sugli animali si sarebbero evitate drammatiche conseguenze per migliaia di persone. È un terribile esempio da tenere ben in mente nel momento in cui alcune associazioni hanno lanciato una campagna per abrogare l’obbligo della sperimentazione scientifica sugli animali prima di mettere in commercio i farmaci.”

Gli ha risposto la LAV (Lega Anti Vivisezione) tramite la dott.ssa Kuan, la quale ha sostenuto che: “Tali frasi sono assolutamente prive di fondamento ed è paradossale come un esponente politico rilasci citazioni così palesemente soggettive e tendenziose

A questa, e in difesa di Giovanardi, ha risposto prima Silvio Garattini e poi, il che è importante, anche l’associazione vittime talidomide che, per bocca del presidente onorario (nonché responsabile scientifico del Centro Studi Talidomide di Padova) Nadia Malvasi  ha affermato: «È proprio falso quello che dice Kuan […] C’è un’ampia bibliografia scientifica che ha dimostrato come i test del talidomide erano stati eseguiti solo su animali non gravidi prima che esplodesse lo scandalo. La realtà è che fino alla scoperta degli effetti sulla morfogenesi degli embrioni umani, grazie alla nostra nefanda esperienza, non si sapeva niente. I test eseguiti nel 1962 hanno variamente evidenziato danni agli arti, alla spina dorsale, al cranio anche per i feti animali […] Io sono disturbata da questo atteggiamento degli animalisti oggi proprio perché sono un’amante degli animali, che mi hanno regalato molto affetto nella vita e mi hanno aiutata: ho un cane e un gatto. Ma il punto è che invece su di noi vengono dette molte falsità: gli antivivisezionisti cavalcano l’onda delle notizie pubblicate prima del ’61, e si fermano a quelle per dimostrare che è inutile sperimentare su certi tipi di animali». (la fonte è un articolo che troverete linkato più giù)

Insomma, attivisti smentiti da chiunque, soprattutto dalle vittime del talidomide che, a meno che qualcuno non si azzardi a dargli dei venduti, qualche ragione in cerca della verità la avrebbero. Sicuramente più di LAV e Equivita.

Ma, ciechi davanti ad ogni evidenza,  si difendono dalle citazioni di studi e ricerche con citazioni prese dal libro del loro padrino spirituale, Hans Ruesch (efficacemente smontato qui),  il quale a sua voltava riportava una frase del dott. Raymond Green (non so se sia corretta dato che non ho accesso all’articolo cui si riferisce): ‘Dobbiamo riconoscere che anche le prove più rigorose sugli animali per stabilire l’effetto d’un nuovo farmaco non possono darci che scarse informazioni circa il suo effetto sull’uomo. Senza alcun dubbio il Talidomide era stato sottoposto alle prove più complete (…) Non esistono farmaci benefici che non possono causare danni. La sperimentazione animale non può eliminare questo rischio e può impedire l’uso di ottime sostanze” . Frase che, se riportata correttamente, oggi sappiamo essere sbagliata. Il Talidomide non era stato assolutamente sottoposto alle prove più complete. Lo erano per gli standard dei tempi, purtroppo, e con distinguo enormi dato sappiamo che la casa farmaceutica che produceva il farmaco ha volontariamente travisato alcuni studi e fatto spesso orecchie da mercante.

Poi la stupidata, sempre citata da Ruesch: “La lezione del Talidomide non sembrava essere servita a nulla.” E invece è servita dato che da li in poi i parametri per la sperimentazione sono diventati più stringenti.

Ma le parole di Nadia Malvasi valgono più delle mie “Solo nel 1963 nacque la farmacovigilanza con regole precise per evitare i rischi di effetti collaterali gravissimi, specialmente in gravidanza.” ha affermato in una nota,  concludendo con una stoccata micidiale ‘Dopo di noi, anche i figli degli antivivisezionisti sono nati belli, biondi e tondi. I diritti umani di più di 10mila bambini thalidomidici (cifra per difetto) sono stati calpestati per la mancata o manipolata sperimentazione sugli animali, che pur noi amiamo e rispettiamo.”

Insomma, pur di difendere la propria causa, senza prove a disposizione, LAV e Equivita e chi con loro,  non si fanno scrupolo di cavalcare una tragedia utilizzando le fonti che gli fanno comodo (poche reali, e tutte autoprodotte dal libro di Ruesch che da questo punto di vista vale ovviamente meno di zero).

In una vicenda in cui la sofferenza, il senso di abbandono e di ingiustizia sono stati oltremodo abbondanti, fare tutta questa disinformazione, mirata all’obiettivo di perseguire un’ ideologia senza fondamento (se non i movimenti di pancia) è roba di cui ci si dovrebbe vergognare e di cui invece, invasati dallo spirito animalaro, LAV e Equivita (e chi con loro) vanno tremendamente fieri.

P.S.

1) Sono passati 50 anni dalla tragedia e le vittime hanno ricevuto una lettera di scuse e una pacca sulle spalle dallo Stato, magari battersi per questa reale ingiustizia verso degli animali umani sarebbe oggi più importante in questa vicenda.

2) Per sapere come sono andate realmente le cose e del perché la sperimentazione animale sarebbe stata necessaria anche per il talidomide potete controllare questo link (in inglese) dove vengono citati gli studi effettuati e non le interpretazioni o le citazioni delle citazioni di Ruesch (vero Equivita?).

3) Quei bravi ragazzi di Resistenza Razionalista ovviamente hanno provveduto, a più riprese, a trattare meglio di me l’argomento: https://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/09/14/le-comiche-della-kuan-della-lav/. AGGIORNAMENTO: hanno fatto anche di meglio, hanno smontato le affermazioni della LAV (della dott.ssa Kuan in particolare) pezzo per pezzo: http://difesasperimentazioneanimale.wordpress.com/2012/09/20/la-kuan-della-lav-persevera-nellerrore/#comment-2823

Annunci

12 pensieri su “Talidomide, la (mancata) vergogna di LAV e Equivita

  1. Giovanardi non è il massimo, ma questa volta ha ragione.
    Poi, come ho già detto su Resistenza Razionalista, questa vicenda semmai fa capire che serve più sperimentazione e non ne dimostra certo i limiti! Paradossale che cerchino di attribuirle un significato diametralmente opposto.

    Mi piace

      • degli ultimi 8 articoli,5 trattano lo stesso argomento (la sperimentazione, GH, gli animalari stupidi e cattivi)..forse dovresti cambiare titolo al blog (magari “siediti e scrivi 2 lettere contro gli animalari”) visto che a quanto pare non sai parlare d’altro. PS giovanardi uno di voi (si,quello secondo cui Stefano Cucchi è morto in quanto anoressico e sieropositivo, per cui l’adozione alle coppie gay causa la compravendita di bambini..)

        Mi piace

  2. magari è un tema caldo per me, e magari dovresti anche rivisitare il concetto di blog. Magari dovresti anche pensare a chi livello è la critica animalare se perfino Giovanardi riesce ad avere ragione su di voi! 😀

    Mi piace

    • piu che caldo mi sembra che al momento non ne hai altri. giovanardi con tutte le fregnacce che ha sparato in vita sua non puo avere ragione a prescindere,neanche se dice che al polo nord fa freddo

      Mi piace

  3. e ti sembra male. Byoblu non c’entrava con la sperimentazione animale ad esempio e 8 post su una novantina non significano molto.
    Ma ripeto, un blog è un blog, dove il proprietario scrive ciò che gli pare quante volte gli pare. Dato che secondo me la lotta del mondo animalaro è irrazionale e pericolosa per il futuro della ricerca, ci scrivo un po’ di post. Poi, sei libero anche non visitarlo questo blog se ti annoia, nessuno ti costringe a seguirlo 🙂

    Quindi se Giovanardi (che, ripeto, non riscuote simpatie da queste parti) dicesse che al polo fa freddo automaticamente diverrebbe caldo? Fammi capire un po’ questo modo di ragionare.

    Mi piace

    • giovanardi ha fatto così tante uscite disgustose nella sua carriera (di parassita) che non ha credibilità in nessun argomento e se dicesse qualcosa che corrisponde alle mie idee mi guarderei bene dal citarlo

      Mi piace

  4. Perché non va citato? Non avvalora la tesi, è solo il soggetto di una diatriba. Citare le persone e credere che in automatico, “perché l’ha detto lui/lei”, hai un argomento in più è puerile.

    Mi piace

  5. Guardate che nessuno ha sempre torto e Giovanardi questa volta ha azzeccato, forse per l’unica volta della sua carriera. Quanto all’argomento unico, nessuno va a dire a un blog animalista che tratta un solo argomento per mancanza di idee, o sbaglio?
    La disinformazione animalara va combattuta a costo di risultare noiosi, visto che senza sperimentazione non può esserci la
    la medicina, e la sua sparizione va contro il bene dell’Umanità. Peccato che certa gente consideri gli animali più importanti delle persone, non rendendosi conto della propria ipocrisia e stoltezza.
    Quando ci vuole, ci vuole.

    Mi piace

  6. Come tutte le posizioni ideologiche, trovo quella degli animalisti assolutamente e irrimediabilmente talebana. Assomiglia molto alle tesi della contro-riforma.

    Mi piace

  7. C’è da dire che le associazioni fanno molta comunicazione marketing e con quella riescono a polarizzare molto le opinioni. È un dibattito molto viziato e difficile da affrontare.

    Mi piace

  8. Caro Civati,
    attenzione al tuo protagonismo. Ha affermato che se il PD non fa le primarie di coalizione é meglio lasciare, cioè dimettersi dal PD. Dove sbatti? Non ti sono sufficienti tu i casi di coloro che hanno fatto la medesima scelta? Chi lascia una maggioranza, non solo non ne trova un’altra, ma scompare. Tu sei giovane e anche illuso di poter fare col tuo minuscolo gruppo la rivoluzione. Sbagli e scompari. Non credi? Provaci allora!
    Gianni

    Mi piace

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...