Haarp in frack(ing)

Sono confuso, i veri detentori del sapere, da Grullo…ehm Grillo a Gianni Lannes, passando per Tanker Enemy e deviando per l’accorata spacciatrice di paure infondate, al secolo Maria Rita D’ Orsogna (spacciata come massima esperta in sismi quando di geologia è la prima a dire di non capirci proprio tutto tutto, come confermano anche i geologi di professione),ci forniranno mai la prova definitiva che gli eventi sismici emiliani sono dipesi da uno dei seguenti fattori?

  • HAARP
  • esplosioni nucleari a profondità incredibili
  • fracking (magari con dati sulle perforazioni attive)
  • stoccaggio dei gas
  • Maya
  • Venere
  • cazzabubbolo

Vorrei anche che ci dimostrassero perché la tettonica a zolle non è valida, che ci dimostrassero perché un terremoto è talmente improbabile in Emilia da dover richiedere eventi straordinari.

 

Questo post è stato finanziato da:

CIA

FBI

Associazione bocciofila BILDERBERG

Progetto tutti uniti per HAARP

Lista Mondiale Mario Monti Presidente

Rettiliani nel Mondo

AssoScieChimiche

TankerFriends

Fracking is the Future

 

Annunci

2 pensieri su “Haarp in frack(ing)

  1. Grillo crede che due cellulari possano cuocere un uovo… sembra attendibile?
    Purtroppo, c’è un mare di gente del tutto ignorante che si improvvisa esperta dopo aver letto due o tre articoli nel web (non necessariamente scritti da esperti).

    Mi piace

  2. Grillo crede a un sacco di cose, basta siano fregnacce. Il problema vero è che poi le fa credere vere anche a chi lo segue, e ammetto che anni fa avevo abboccato alla perla della Bioswashball. Poi sono capitato da San Paolo Attivissimo.

    Mi piace

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...